Italiano

Risoluzione dei problemi più comuni delle idropulitrici domestiche

Risoluzioni problemi Idropulitrici

Lidropulitrice è un apparecchio abbastanza semplice da utilizzare a cui serve una manutenzione base, anche la macchina più intuitiva però a volte può incappare in piccoli problemi che ci impediscono di portare a termine il lavoro.

La maggior parte di questi problemi sono di facile risoluzione quando se ne capisce la causa, ecco perché abbiamo pensato di realizzare un breve vademecum dei problemi e risoluzioni più comuni che potete incontrare con la vostra idropulitrice domestica. 

L’IDROPULITRICE NON PARTE

La prima cosa da fare è controllare la stabilità della spina sulla presa di corrente e sulla prolunga.
Sembra banale ma è molto comune inserire male una presa senza accorgersene, la mossa successiva, ovviamente sarà controllare che l’interruttore sia su ON.

L’IDROPULITRICE EMETTE ODORE DI BRUCIATO DA NUOVO

È normale, non preoccupatevi, il motore elettrico si sta assestando. Continuate ad utilizzare l’idropulitrice per almeno 10 minuti e vedrete che l’odore scomparirà.

NON FA PRESSIONE OPPURE NE FA MENO DEL SOLITO

In questo caso le cause dell’abbassamento di pressione potrebbero essere diverse:

  • Controllate che il filtro conico posto in ingresso dell’acqua, all’interno del canotto della pompa, sia perfettamente pulito e libero da ostruzioni.
  • Controllate anche l’ugello posto alla fine della lancia e provate a pulirlo con lo spillo in acciaio in dotazione o con aria compressa (dall’ugello verso l’interno).
  • Se state utilizzando una lancia con il dispositivo alta/bassa pressione provate a tirare verso di voi la parte finale della lancia (chiamata testa), azionando così l’alta pressione anziché la bassa pressione.
  • Se state utilizzando acqua del pozzo provate anche l’impianto idrico del Comune, il problema potrebbe essere la rete idrica.

L’IDROPULITRICE SI SPEGNE E SI RIACCENDE CONTINUAMENTE DURANTE L’UTILIZZO

Anche in questo caso partite controllando che l’ugello posto alla fine della lancia sia perfettamente libero e provate a pulirlo come al punto precedente.
Nel caso, invece, ci siano perdite di acqua dalla macchina verificate che l’attacco rapido tipo “Gardena” sia serrato fino in fondo e che non sia montato storto.

L’IDROPULITRICE SI SPEGNE DURANTE L’UTILIZZO PROLUNGATO, DOPO 1 ORA DI LAVORO

  • Il caso più comune è che l’alimentazione elettrica di casa non sia sufficiente. Probabilmente è saltato il contatore, in questo caso è necessario utilizzare l’idropulitrice senza altri elettrodomestici azionati.
  • Se invece il contatore sta funzionando regolarmente ma il motore dell’idropulitrice si è spento di colpo e state utilizzando una prolunga controllate che sia adatta al tipo di idropulitrice. Non tutte le prolunghe sono uguali ed è necessario utilizzare quelle con le caratteristiche tecniche richieste dalla vostra idropulitrice.
    In questa tabella riportiamo le sezioni dei cavi e le lunghezze massime ammesse nel caso di utilizzo di prolunghe elettriche. Il valore della potenza (Watt/KW) si ricava dalla confezione d’imballo oppure direttamente sulla targhetta dei dati tecnici applicata alla macchina.

TABELLA UTILIZZO PROLUNGHE ELETTRICHE

  • Se invece non state utilizzando una prolunga può essere intervenuta la protezione termica che salvaguarda il motore. Basterà attendere il tempo necessario (generalmente 15 minuti) perché si raffreddi per poi continuare il lavoro.

IL TUBO AD ALTA PRESSIONE HA DELLE PARTI CHE SEMBRANO USURATE

  • Se il tubo ad alta pressione presenta delle parti in cui si intravede l’armatura interna di colore bianco non ci si deve preoccupare, è una normale usura da sfregamento tubo su tubo.
    Per mantenere il tubo nella condizione migliore quando utilizzate la macchina accertatevi di svolgerlo ogni volta completamente in modo che non rimangano pieghe a forma di “occhiello” o “cerchio”.

Lascia un commento